La felicità? questione di altruismo per Gianvito, Infotainer & Trainer
1343
post-template-default,single,single-post,postid-1343,single-format-standard,bridge-core-2.3.6,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive,elementor-default

La felicità? questione di altruismo

La felicità è una questione di altruismo

Esiste un interessante esperimento dello psicologo americano M.Seligman che volle dimostrare  cosa è la felicità e quali azioni ci permettono di provare questo sentimento, ma sopratutto quale effetto ha sulla nostra modalità di comunicare.

Per la sua dimostrazione chiese ai suoi alunni di diversi in due squadre.

Alla prima squadra  chiese di svolgere,  durante la giornata,  un’azione che fosse di loro gradimento.

Alla seconda squadra  invece richiese di  compiere una semplice azione altruistica.

NON ESISTE ESERCIZIO MIGLIORE PER IL CUORE CHE STENDERE LA MANO E AIUTARE GLI ALTRI AD ALZARSI (H.FORD)

Questione di altruismo ecco cos’è la felicità!

Dopo alcuni giorni i dati raccolti e analizzati con le diverse esperienze delle due squadre, diedero un risultato sorprendente.

Quel che ne uscì fuori fece riflettere i partecipanti.

Al temine del test risultò che i componenti della squadra  che svolse  l’azione altruistica non solo erano più felici,  ma tutti notarono che il loro stato di benessere si era prolungato per diversi giorni.

Non solo, ritrovandosi su un palcoscenico per parlare davanti ad un pubblico, lo stato di felicità acquisito dalla seconda squadra, risultò più performante della prima.

Oggi, con la riapertura dopo Lockdown, leggo in rete diversi post che sottolineano quanto tante belle azioni messe in atto in questi ultimi mesi, siano  svanite nel nulla e come molte persone alla fine,  sono tornate ad essere quel che erano, individui interessati solo a coltivare il proprio orticello

Si altruista e regala momenti di felicità

la felicità per la Bibbia.

La Bibbia stessa dice: “non fate del bene se non siete in grado di sostenere l’ingratitudine”.

Io in questa periodo ho preso esempio da Cornelius, che non ha dato la “zampa” ma ha donato amore, spensieratezza, gratitudine, leggerezza, simpatia, sorrisi e coccole non solo a me, ma a tante persone che ha incontrato per strada.

Parlare in pubblico: se non sei felice?

Ascolta te stesso, ascolta i tuoi spettatori

Prendete esempio dagli animali per crescere sani e insegnate al prossimo che per essere felici, sempre in ottica di economia circolare, basta veramente poco.

Essere felici è uno dei motori che ti permetteranno di comunicare con il prossimo in maniera positiva.

Impara come con un corso per parlare in pubblico.

Per il tuo corso di Public speaking on line
https://lnkd.in/dmbWhxk
Buon weekend rigenerante.

No Comments

Post A Comment