Tecnologia e Magia, comunicazione e interazione - artigiano di emozioni
1439
post-template-default,single,single-post,postid-1439,single-format-standard,bridge-core-2.3.6,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-24.4,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-1412

Tecnologia e Magia, comunicazione e interazione

Comunicazione e interazione, differenze tra tecnologia e magia

Sono approdato al mondo della magia  al Circolo Amici della Magia di Torino a 38 anni.

Fin da subito mi colpì il fatto che quel pensiero laterale che presto avrei  fatto mio, abbracciava diverse personalità in maniera totalmente trasversale e multidisciplinare:

dal pasticcere al meccanico, dal dentista al dirigente d’azienda, dall’imprenditore al benzinaio.

Un luogo, quello del C.A.D.M dove tutto poteva accadere, dove la magia ha dato respiro e vita a diversi sogni. Non sono cresciuto con la scatola di Silvan.

Ho iniziato con i libri del Rossetti, la psicologia analitica di Matteo Rampin sul pensiero laterale e l’applicazione dei meccanismi e del funzionamento della mente umana alla comunicazione e al  Management nelle aziende con Rino Panetti ed il suo interessantissimo volume “Management by Magic“.

Oggi in Italia, quando dici “faccio il mago”, tutti erroneamente ti collocano come intrattenitore animatore per le feste per i bambini.

Dolce ignoranza, peccaminosa non conoscenza.

Il  pensiero laterale, le applicazioni nel mondo dell’economia, dell’architettura, degli eventi e della comunicazione ci permette di avere una visione molto più amplia di quello che può essere l’approccio corretto ad una quotidianeità libera da scelte oggi condizionate.

Jaron Lanier, nel suo testo “ 10 suggerimenti sul percepire devi toglierti dal mondo dei social” dice:

“Abbiamo creato un’intera generazione planetaria cresciuta in un contesto dove la parola comunicazione e cultura ha cambiato radicalmente il significato della sua origine in manipolazione”

Tecnologia e magia : I nostri dati sottomessi al Dio Consumismo

 

In un era tecnologica dove tutti siamo costantemente  attaccati al mondo digitale, abbiamo portato l’inganno e la furtività al centro della nostra vita.
Collegandoci da ogni luogo, rilasciando i nostri dati liberi di prendere vita nella rete senza alcun controllo, abbiamo permesso alle grandi società tecnologiche di impossessarsi delle nostre scelte e controllarle. 
 
Il possesso dei dati  permette di fare previsioni ed avere in mano la conoscenza di quel che accadrà.
Quando tu puoi prevedere il potere anticipando i fatti, diventi il controllore della vita delle persone, delle loro scelte economiche.
Si attiva l’ingordigia di fare soldi, uno scopo di una società che vive sull’apparire per essere. 
Questo è quel che fanno la maggior parte dei media che informano, creano  coinvolgimento, manipolano le informazioni, decidono i nostri stati d’animo e quindi le nostre scelte.
Questo grazie ai dati che abbiamo lasciato inconsciamente, per la sola pigrizia di leggere.
Se  avessimo letto,  sicuramente non avremmo mai firmato.
Il graduale ed impercettibile  cambiamento dei tuoi comportamenti e della  percezione alla realtà  è il prodotto che serve per avere accesso a queste info. 

 

Tecnologia e magia: comunicazione e interazione

 
Oggi sul palco, in qualità di intrattenitore mentalista  per divertire, unisco la mia figura di Infotainer per informare intrattenendo. 
Nelle aule, che  causa covid19 sono diventate virtuali, con il  mio corso per parlare in pubblico, aiuto le persone a capire come la comunicazione di oggi sia per la maggior parte manipolazione.
Con la magia ed il pensiero laterale cambio questo focus errato,  modifico la relazione sociale che cambia mezzo attraverso l’interazione.
La magia interagisce, diventa un potente strumento per  stupire, meravigliare ed educare il mio pubblico.
 
Gli spettatori la prima volta che vengono coinvolti in questa modalità innovativa che lavora sul pensiero laterale si focalizzano erroneamente sul trucco. 
 
Io preferisco parlare di metodo, quel percorso attraverso il quale puoi destrutturare ogni elemento della comunicazione e capire quando manipola o realmente informa. 
Nella vita di tutti i giorni serve il metodo, legato ad un senso etico, morale che connetta realmente le persone.

Dobbiamo essere consapevoli di poter utilizzare il metodo per  lavorare tutti insieme in ottica di  economia e comunicazione circolare.

 

Tecnologia e magia: comunicazione e interazione

Oggi abbiamo il dovere  di conoscere i meccanismi della comunicazione per interagire e utilizzarli a nostro vantaggio, sia in qualità di mittenti che come destinatari di qualsiasi messaggio attraverso il quale mettiamo in gioco i nostri desideri.
Lo strumento è in mano nostra, a noi decidere come utilizzarlo.  
 
Per farlo al meglio, dobbiamo essere capaci di fare scelte corrette anche in condizioni di incertezza. 
 
Il mondo degli illusionisti è stato il primo a connettere psicologia e neuroscienza, perché  per primo ha capito come funziona la mente dell’essere umano.
PARLARE IN PUBBLICOUn mago è in grado di comprendere una parte della tua mente di cui non sei a conoscenza  e questo crea quell’illusione che ci  permette di sognare. 
Entrare in  quel luogo magico sognando ti permette di capire che nulla è  impossibile.
Se al contrario accettiamo nella nostra vita tutti coloro che vivono nell’obiettivo di oscurare i nostri sogni, questi verranno ricoperti dal gran male del futuro: Individualismo, rabbia, incertezza, rabbia, dolore, ansia. 
 Ecco perché ho deciso di erogare i miei corsi per parlare in pubblico  lasciando che poggiassero su solide fondamenta.
Illusionismo formativo  per  permettere di accedere al corretto funzionamento della nostra mente.
Se conosci le parole conosci le tue scelte.
Telefonami! conosciamoci, condividiamo il percorso e insieme vediamo da dove Ri-partire
 

[/vc_column_text]

[/vc_column][/vc_row]


    Consento al trattamento dei miei dati (richiesto)


    Domanda Anti SPAM: scrivi il risultato dell'operazione matematica


    No Comments

    Post A Comment