Gianvito Infotainer
25
home,paged,page-template,page-template-blog-compound,page-template-blog-compound-php,page,page-id-25,paged-4,page-paged-4,bridge-core-2.3.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-22.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive,elementor-default

Gianvito Infotainer

Il consulente di comunicazione che confeziona valore aggiunto.

Infotainer, formatore,  mentalista, speaker

Gianvito Infotainer

La mia carriera professionale inizia nel 1987  in Valtur.

Dopo 6 anni arrivo a Torino ed inizio a lavorare in qualità di Account in agenzia di pubblicità.

Mi occupo in particolare  della comunicazione Above & Below the line per importanti Brand Internazionali.

Nel 2008 divento responsabile commerciale della Showlab, agenzia di management artistico e produzioni eventi.

INFOTAINER MENTALISTA

Nel 2014 la crisi mi ruba il lavoro e decido di dare vita all’artigiano delle emozioni.

Questa figura professionale di trasforma in 6 anni nell’Infotainer, un consulente di comunicazione che confeziona emozioni su diversi livelli legati all’entertainment, alla formazione e all’edutainement.

Dove vengo chiamato ad intervenire pertanto ricopro la veste di entertatainer, moderatore, speaker, formatore e mentalista.

Sebbene le vesti possano sembrare diverse rimangono invece collegate dalle emozioni.

Nella veste di Infotainer realizzo per le aziende i Formacoli,  momenti di intrattenimento tra formazione e spettacolo.

Spettacoli che intrattengono, stupiscono, comunicano ed educano il pubblico a riflettere su temi  aziendalmente delicati, momenti di riflessione, motivazione e cambiamento,

I formacoli di Gianvito Infotainer

A gennaio 2018 inizio ad integrare il mio lavoro con i corsi di Virtual public speaking & Social, individuali e di gruppo.

Lo scopo è di insegnare ai partecipanti a comunicare bene per vivere meglio.

Parlare in pubblico non vuol dire solo fare un corso di dizione vocale.

Parlare in pubblico non vuol dire solo gestire uno speech su un palcoscenico.

Oggi parlare in pubblico vuol dire anche e sopratutto saper comunicare in Main stream.

La rete  è il luogo dove ognuno costruisce la propria Brand reputation.

Non ti resta che navigare in questo sito dove tengo aggiornato il mio lavoro quotidiano.

 

 

MENTALISTA ED INFOTAINER

Troverai articoli legati alla comunicazione, con interviste a personaggi del mondo della cultura.

Artisti che con il loro atteggiamento positivo, insegnano a seguire i sogni e trasformarli in qualche cosa di incredibilmente unico.

Questo  è l’Infotainer, informo, intrattenendo, semplifico messaggi complessi e utilizzando la metafora magica, li metto in scena in chiave teatrale.

Se cerchi emozioni  per il tuo evento privato o aziendale, sei nel posto giusto.

DICONO DI ME

ARTIGIANO DELLE EMOZIONI, ARTIGIANO DI EMOZIONI, Auschwitz, Economia circolare, Gianvito Mentalista e Infotainer, INFOTAINER MAGO DELLA COMUNICAZIONE, INFOTAINER: INCANTARE E INFORMARE, MAGO DELLA COMUNICAZIONE, MARKETING VNCENTE IN FIERA, Mentalista e Infotainer, Mentalista in scena, mentalista Italia, OFPASSION, parlare in pubblico, public speaking, Shoah, Sterminio Ebrei / 07.02.2020

  Auschwitz: la magia che salva la vita Dieci anni fa, lavoravo nell'oncologico pediatrico del Regina Margherita. Da quell'esperienza si è sviluppato tutto il mio lavoro nell'ambito dell'intrattenimento, in qualità di Infotainer, come comunicatore e formatore. Oggi sono sconvolto dai negazionisti, da coloro che lanciano sassi e sputano ai Cinesi per strada, a coloro che fomentano odio. Cosa posso fare? Potrei raccontare una storia, la storia di un uomo che con i suoi giochi di prestigio si salvò dai campi di concentramento, quello che è il mio lavoro, la mia passione Per ricordare, per non dimenticare, per ringraziare la magia che anche a me ha...

ARTIGIANO DELLE EMOZIONI, ARTIGIANO DI EMOZIONI, Gianvito Mentalista e Infotainer, infotainer Italia, INFOTAINER MAGO DELLA COMUNICAZIONE, INFOTAINER: INCANTARE E INFORMARE, Le interviste di Gianvito, MAGO DELLA COMUNICAZIONE, Mentalista e Infotainer, mentalista Italia, parlare in pubblico, public speaking / 27.01.2020

TIK TOK È il social del momento, destinato a crescere, destinato a migliorare, destinato a creare, come già sta avvenendo, un nuovo modo di mettere contenuti creativi in rete con uno spirito leggero, dinamico, brillante, per ispirare e divertire. Ancora ben protetto da un target che va dai 13 ai 26 anni (per mantenersi ad ampio raggio), il social vede incursioni di un secondo target dai 26 anni in su, che però non riesce a fare i numeri di alcuni utenti con milioni di follower. La regola è essere leggeri, non prendersi sul serio e sorridere. Hanno più successo le vecchiette che si...

ARTIGIANO DELLE EMOZIONI, ARTIGIANO DI EMOZIONI, CENE AZIENDALI MILANO, infotainer Italia, INFOTAINER: INCANTARE E INFORMARE, MAGO DELLA COMUNICAZIONE, Mentalista e Infotainer, Mentalista in scena, parlare in pubblico, Senza categoria, TEORIA E PRATICA / 15.01.2020

  COMUNICAZIONE EFFICACE: CONOSCI LE REGOLE? Se partecipi ad un corso di Public Speaking, le impari ma intanto, se vuoi un assaggio, potresti partecipare alla rassegna "ESSERE ESSERI UMANI" Lunedì  20 gennaio, Gianvito Tracquilio, Docente di Public Speaking, Infotainer Mentalista,  terrà una conferenza spettacolo dal titolo: "IL TEMPO REGALA EMOZIONI PER COMUNICARE"   Oggi per vivere bene è fondamentale comunicare correttamente. Comunicare con efficacia vuol dire pre-occuparsi della persona che riceve il nostro messaggio. È necessario essere  consapevoli che il pubblico al quale ci rivolgiamo quotidianamente non è solo “dal vivo”. La comunicazione passa anche e sopratutto in main stream e sui social.   Conoscere le regole principali per una comunicazione efficace è fondamentale per...

ARTIGIANO DELLE EMOZIONI, ARTIGIANO DI EMOZIONI, CENE AZIENDALI MILANO, Gianvito Mentalista e Infotainer, infotainer Italia, INFOTAINER MAGO DELLA COMUNICAZIONE, MAGO DELLA COMUNICAZIONE, Mentalista e Infotainer, Mentalista in scena, mentalista Italia, parlare in pubblico, Senza categoria / 05.01.2020

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column][vc_column_text]

ho visto cose che

L'attesa negli uffici della pubblica amministrazione

Mentre tutti si lamentano del costo dei sacchetti di plastica, un'anno fa, di prima mattina, mi sono recato agli uffici GTT di  Porta Susa. Un semplice rinnovo dell'area di parcheggio. Ho preso il biglietto di attesa che indicava 4 persone. Ho atteso leggendo un libro, alzandomi ogni tanto per fumare una sigaretta, guardandomi intorno, rimanendo in ascolto. Ho atteso 1h e 30 min e mentre aspettavo, guardavo e rimanevo in ascolto,  ho visto 7 postazioni libere degli uffici, in una giornata di lavoro dove altre 35 persone dovevano espletare ognuno le proprie pratiche legate al trasporto urbano.

Artigiano delle emozioni: ho visto cose che

7 postazioni libere ed 1 sola persona al lavoro. Come se al supermercato con 7 casse, ce ne fosse solo 1 aperta e una immensa fila di persone. In quell'ora e mezza ho visto anche  una dipendente arrivare comodo, noncurante del traffico che quel giorno regnava negli uffici. L'ho vista  mettere a posto la scrivania per 1/2 ora, ma sopratutto ho visto un signore molto anziano, arrivare alla postazione rendersi conto di aver preso il codice di numerazione sbagliato.

Artigiano delle emozioni: ho visto cose che

L'omino GTT dietro la scrivania gli ha detto, senza neanche guardarlo negli occhi, di  prendere un nuovo biglietto con il codice numerico giusto per la sua pratica e rifare la fila. Il dono della buona educazione, del rispetto verso il prossimo, sopratutto se questo è anziano, non l'ho proprio visto, solo assenteismo becero, volgare, maleducato Ho solo visto e ascoltato cose spregevoli, tante, troppe per la verità.

Artigiano delle emozioni: ho visto cose che

Dopo 1h45 ho preso i miei documenti e non so perché, uscendo, tutte e due le mani all'unisono si sono alzate con le due dita medie bene in vista per salutare questi luoghi pubblici e le persone ignobili che lo vivono, persone che devono solo sperare di non perdere mai il lavoro un giorno, mai. L'artigiano delle emzoioni ha visto cose che... Buio